Nuovo Franchi, l’obiettivo: taglio del nastro per il centenario della viola

L’idea intrigante, inaugurare il nuovo Artemio Franchi esattamente nel giorno del centesimo compleanno della Fiorentina. Il 29 agosto 2026 infatti cadr di sabato, un’occasione perfetta per chiedere alla Lega serie A di far giocare in anticipo la squadra viola (come ormai consuetudine a fine estate infatti iniziano i campionati) e godersi quella che sarebbe una serata storica. Le associazioni del tifo viola, ieri presenti all’incontro pubblico per il restyling di Campo di Marte organizzato al Mandela Forum, spingono per rendere concreta l’ipotesi e sia Palazzo Vecchio che Fiorentina naturalmente sarebbero ben lieti di accontentarli: i tempi ci sarebbero, perch l’inizio dei cantieri allo stadio previsto tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024, come ha ricordato il sindaco Nardella, con la fine dei lavori che dovrebbe arrivare 24 mesi dopo. Certo, l’ipotesi (sempre pi concreta) che la Fiorentina resti a Firenze anche durante la riqualificazione dello stadio, rallenterebbe tutto, ma i tecnici di Arup sono convinti di poter comunque rispettare, addirittura anticipare, i tempi imposti dal Pnrr. Quel che certo che per riqualificare lo stadio si inizier dal restauro dell’opera di Nervi (ne ha parlato ieri l’architetto Luciano Cupelloni,…