Nuovo Dpcm tra sport, smart working e bar: cosa cambia


CRONACA



Nuovo Dpcm tra sport, smart working e bar: cosa cambia


Una chiusura dei locali (ristoranti, bar, pub) tra le 22 e le 23, da modulare con la ‘stretta’ maggiore nei weekend, potrebbe essere una delle misure contenute in un nuovo Dpcm con regole anti Covid ancora più stringenti. A discuterne è stato il premier Giuseppe Conte in una lunga riunione di maggioranza convocata a palazzo Chigi.


L’ipotesi resta quella di approfondire bene le nuove misure, con un nuovo Dpcm da emanare a breve. Nel governo le sensibilità sulle nuove disposizioni sarebbero diverse. Disposizioni di cui è possibile si stia parlando ora nel coordinamento tra governo (con i ministri Boccia e Speranza), Protezione Civile, Regioni e il commissario Arcuri.



Tra le nuove disposizioni potrebbe esserci una ulteriore stretta sugli sport dilettantistici da contatto e su alcune attività fisiche (nel mirino potrebbero finire le palestre); parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza; cinema e teatri; sale gioco e Bingo. Per lo smart-working appare probabile una decisa implementazione, fino a quota 70%. Le scuole dovrebbero restare fuori da queste nuove restrizioni, anche se dal Cts sarebbero…