Nuovi lavori, le competenze più richieste: dal decision making all’agile management

Le competenze più richieste

Non solo competenze digitali ma anche manageriali e comunicative. Dall’osservatorio Tack Tmi, la società di Gi Group Holding, multinazionale italiana del lavoro, che si occupa di formazione, emerge come sia in crescita la richiesta di corsi formativi per il primo semestre 2022. Tra le competenze più richieste dalle aziende non ci sono solo la dimestichezza con le lingue e le skill digitali, ma anche un miglioramento sul fronte della gestione del cambiamento, del leading per diversi ruoli, del problem solving, del decision making e della comunicazione assertiva così come performance management e teamwork efficace. Irene Vecchione, amministratore delegato di Tack Tmi Italy : «Il mercato è molto complesso tra spiragli di ripresa e tensioni globali che si riflettono inevitabilmente su alcuni business, cambiamenti organizzativi all’insegna della sostenibilità e necessità di base come il riuscire a trattenere i talenti in azienda». In base ai settori cambiano poi le competenze più richieste.