Xbox Live presto cross-platform, Switch, Android e iOS coinvolti
Xbox Live presto cross-platform, Switch, Android e iOS coinvolti
Xbox as a service

Xbox Live presto cross-platform, Switch, Android e iOS coinvolti

Xbox Live è il primo passo per lanciare servizi cloud utili a tutte le piattaforme, come Project xCloud



Alla GDC 2019, Microsoft discuterà del nuovo strumento di sviluppo multipiattaforma con l'obiettivo di portare il supporto di Xbox Live ai giochi per sistemi Android, iOS e Nintendo Switch, oltre alle piattaforme PC e Xbox con cui è già compatibile.

Microsoft ha già alcuni giochi con il supporto di Xbox Live su dispositivi mobili, in particolare tramite Minecraft, che richiede un accesso Xbox Live su Android, iOS e Nintendo Switch. Fino ad ora, Microsoft ha riservato il supporto di Xbox Live su tali piattaforme per i propri giochi, ma ora punta a portare Xbox Live verso un numero ancora maggiore di titoli. Gli sviluppatori saranno in grado di ottenere risultati cross-platform su Xbox Live, sistemi social e multiplayer, in giochi creati per dispositivi mobili e Nintendo Switch, puntando a far crescere la base di utenti di Xbox Live.

Microsoft prevede inoltre di sfruttare la sua potente suite di back-end, PlayFab, come parte di questo pacchetto, con l'obiettivo di semplificare il processo per gli sviluppatori che creano giochi su più piattaforme.

Combinando questo nuovo SDK e servizi di streaming come Project xCloud, Microsoft ha la possibilità di attingere a un nuovo enorme mercato, portando allo stesso tempo gli sviluppatori di giochi tradizionali su PC e console.

Project xCloud

Project xCloud permette alla tua console o dispositivo mobile di giocare in modo nativo ai titoli studiati per piattaforme Xbox, sfruttanto server Azure attraverso lo streaming internet.

Project xCloud è una piattaforma apertabasata su Client UX dove gli sviluppatori di giochi per Xbox non dovranno modificare nessuna linea di codice per farli funzionare.

I team impegnati a creare giochi per Xbox impareranno come Project xCloud renderà più semplice rendere disponibile il proprio catalogo di titoli sui dispositivi mobili e farli funzionare con qualsiasi tipo di controller, compreso un touch screen.

Fra il 18 e il 22 marzo 2019 ne sapremo di più grazie all'avvio della GDC 2019.



Commenti

blog comments powered by Disqus