Nord Stream, scoperta una quarta falla nel gasdotto: “E ci sono danni ambientali”

Le perdite di gas dal Nord Stream diventano quattro, e sembra possa esserci stata un’altra esplosione. Lo riporta il quotidiano svedese Aftonbladet, secondo cui “la quarta fuga di gas è stata rilevata nel mar Baltico, e si trova tra le due sul Nord Stream 1 ma ha origine dal Nord Stream 2”, mentre il sismologo Björn Lund “non esclude che nella zona sia avvenuta un’altra detonazione”.

Secondo l’agenzia di stampa svedese TT la quarta falla è stata rilevata al largo della costa meridionale della Svezia e la guardia costiera svedese ha riferito di avere un’imbarcazione nel luogo della fuoriuscita. Tutte e quattro le falle si trovano in acque internazionali, due vicino alla Svezia e due vicino alla Danimarca. I gasdotti Nord Stream corrono lungo il Baltico per trasportare gas dalla Russia alla Germania. Nessuna delle due linee, Nord Stream 1 e Nord Stream 2, era operativa, ma entrambe erano piene di gas. I governi di Danimarca e Svezia ritengono che le falle al…