Non solo droni: l’Iran fornisce alla Russia anche i giubbotti antiproiettile

Non solo droni, ma un sostegno di equipaggiamenti molto più ampio. Per attrezzare i 300mila riservisti destinati alla riscossa della sua armata, Putin si è rivolto in modo massiccio all’Iran. Quello che era un sospetto degli ucraini, si è trasformato in certezza con la cattura di alcune delle reclute russe spedite sul fronte del Donbass: indossavano giubbotti antiproiettile ed elmetti fabbricati nella Repubblica islamica.