«Non mi arrenderò mai»- Corriere.it

di Valerio Cappelli

morta a 59 anni la primogenita di Enzo fu giornalista combattiva e scrupolosa. Il sorriso timido ma molto determinata. IL ricordo di un programma di Rai2 con Giovanni Minoli a cui lavor nel 1984, Ad armi pari, che non and mai in onda



Aveva soltanto 59 anni.
Silvia Tortora morta in una clinica romana
. Stava male da poco pi di un anno. L’ho conosciuta nel 1984. Aveva un sorriso timido ma era molto determinata. Lavoravamo entrambi nella redazione di un programma di Giovanni Minoli che non mai andato in onda. Doveva intitolarsi
Ad armi pari.
Silvia aveva 22 anni.

Suo padre, Enzo Tortora, era stato arrestato nel 1983, l’anno prima. Era scossa emotivamente ma lucida nei ragionamenti. Ricordo lunghe passeggiate attorno alla sede Rai di Viale Mazzini in cui non riusciva a parlare d’altro: Ma ti rendi conto, sono venuti a prenderlo alle quattro del mattino…L’hanno condannato a dieci anni, Mio padre un uomo perbene, ed innocente. Sono disgustata, amareggiata. Ma non mi arrendo.

C’era complicit, si voleva sfogare, era assetata di giustizia e di diritti. A volte ci confidavamo le nostre piccole avventure sentimentali, e le emozioni di una prima esperienza professionale importante: l’urgenza delle ricerche in archivio, la conferma di una…