“Non ho rubato cellulare al paparazzo”/ “Ha voluto creare un mostro”

Claudia Gerini a processo al tribunale di Trani con l’accusa di avere sottratto uno smartphone al paparazzo Maurizio Sorge, che ha presentato denuncia contro di lei e il suo ex compagno, Andrea Preti, il 22 aprile 2017. Una vicenda sulla quale l’attrice ha voluto far pervenire la sua opinione attraverso il “Corriere della Sera”, proprio perché online sta circolando solo la versione del fotografo. I fatti si svolsero a Bisceglie: “Ero in tournée teatrale ed erano i primi tempi della mia storia con Andrea – ha affermato –. Il fotografo ci aveva seguiti fino in Puglia e aveva preso una camera nel nostro stesso albergo. È il suo lavoro, ci sta. Io e Andrea usciamo a fare jogging, ci rendiamo conto che lui ci segue e ci scatta le foto: lo lasciamo fare. Dopo un’ora e mezza, gli dico con gentilezza: ci hai fotografato abbastanza, ora basta, no? Ma manco ci risponde. Dopo un po’, glielo ridico, lui finge di andarsene, ma continua a seguirci”.

A quel punto, la Gerini si è fermata e ha riferito al paparazzo di essere stanca, chiedendogli di smetterla con i click. L’uomo, tuttavia, le avrebbe risposto di cambiare mestiere se non desidera essere…