«Non ho firmato nessun contratto»- Corriere.it

di Redazione Sport

L’australiano Piastri annunciato come sostituto di Alonso per il 2023, ma smentisce: «È sbagliato, non guiderò per loro il prossimo anno». E spera ancora nella McLaren

L’annuncio del sostituto di Fernando Alonso alla Alpine per il 2023 si tinge di giallo. Il team aveva diramato nel tardo pomeriggio di martedì 2 agosto — quando in Australia era notte fonda — una nota per comunicare che Oscar Piastri, attuale pilota di riserva, avrebbe preso il posto del 41enne spagnolo — che a sua volta andrà alla Aston Martin per prendere il volante di Sebastian Vettel che si ritirerà — dalla prossima stagione, affiancando Esteban Ocon.

«Ho appreso che, senza che fossi d’accordo, la Alpine ha diffuso un comunicato annunciando che guiderò per loro il prossimo anno — la smentita di Piastri attraverso il suo account Twitter — È sbagliato, non ho firmato un contratto con la Alpine per il 2023. Non guiderò per l’Alpine il prossimo anno». Il caso nasconde una querelle legale tra il team francese e il suo agente, l’ex pilota Mark Webber: il tandem down-under forse spera di accasarsi altrove, magari alla McLaren.