“Non ho circuito Gina Lollobrigida”/ “A Milko non voleva dar nulla”

Andrea Piazzolla: “Lollobrigida in perfetta forma, mai circuita”

Andrea Piazzolla, assistente di Gina Lollobrigida per la quale il suo factotum era come una sorta di figlio, ha parlato ai microfoni di Storie Italiane. A lui va il 50% del patrimonio dell’attrice: “Non ho ancora realizzato nulla di quello che ho successo. Sentir parlare di testamento mi dà anche un po’ nausea. Lei desiderava non lasciar nulla al figlio e lei stava attuando questo piano. Gina diceva sempre ‘Quello che rimane, se è zero, è zero’. Lei non voleva lasciare cose a Milko, l’ha sempre detto a tutti, apertamente. Dietro l’asta c’era lei, voleva vendere le sue cose“.

Piazzolla, infatti, è stato accusato di circonvenzione di incapace e di aver messo all’asta i beni della Lollo. Lui si è difeso dalle accuse così: “Era in perfetta forma. Ci sono tante prove che io non l’abbia circuita, le tirerò fuori a processo. Io non c’entro nulla con questo e con la volontà di Gina“. “Per Gina era importante preservare le opere d’arte, le strutture, le fotografie… Quelle sono fuori dal testamento”, ha spiegato ancora l’assistente.