non basta declamare l’unità- Corriere.it

di Marco Cremonesi

Berlusconi regala agli alleati due quadri raffiguranti la Madonna. Irritazione per la nota di Fratelli d’Italia

Bene, non benissimo. Anzi, neanche bene. Dopo quattro mesi di attesa, problemi di agenda e questione di ore, finalmente Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini si incontrano in presenza, ad Arcore, sia pure per poco: non pi di un’oretta. E sia pure senza i centristi. Anche se il segretario Udc Lorenzo Cesa non la prende troppo male: Il centrodestra deve marciare compatto. Spetta a Berlusconi fare da mediatore.

Risultato della giornata: niente comunicato finale firmato dai tre leader, conferma dell’asse tra Lega e Forza Italia e una pepatissima nota di Fratelli d’Italia: sicuramente positivo essersi incontrati ma l’unit della coalizione non basta declamarla. Occorre costruirla nei fatti. Berlusconi, che aveva fatto gli inviti, non la prende bene: fa sapere della sua sorpresa e irritazione per il comunicato meloniano. Dato che il nodo della questione la Sicilia, la Lega risponde con una nota del capo salviniano in Sicilia, Nino Minardo: La Lega non ritarda nulla. Insomma, l’accordo solo sui ballottaggi delle Amministrative del 12 giugno, e ci mancherebbe, ma nulla di fatto sulla questione cruciale: le Regionali in…