Nino D’Angelo/ “Perché devo essere sdoganato sempre? Sono un napoletano fiero”

Nino D’Angelo ospite ieri a S’è fatta notte per ripercorrere la sua vita e parlare delle sue ultime produzioni artistiche. Il padrone di casa, Maurizio Costanzo, rompe il ghiaccio chiedendo chi sia “il poeta che non sa parlare”, dal titolo del libro dell’artista, che risponde: “E’ un ragazzino che oggi ha 64 anni. A scuola sbagliava i verbi, i congiuntivi, sbagliava tutto, però la mia professoressa diceva che arrivavo al cuore anche quando sbagliavo per cui mi chiamava ‘il poeta che non sa parlare’”. Inevitabile trattare anche del suo legame con Napoli: “Sono un fiero figlio di Napoli. All’Università mi è stata dedicata una giornata di studi, è vero, hanno fatto una lezione di pedagogia sui testi delle mie canzoni. Non me l’aspettavo mai una cosa del genere. Quando venivo da lei, al Maurizio Costanzo Show negli anni Ottanta, ero arrabbiato perché non mi mettevano nelle classifiche. Invece adesso mi sta tornando tutto. Forse perché sono diventato più grande, certe cose arrivano prima o poi”.

Nino D’Angelo: “Nei ragazzi del mio quartiere ho rivisto la mia vita”

Maurizio Costanzo si mostra incuriosito dalla scelta di Nino D’Angelo di…