nervi tesi sul caso Signorini, retroscena

Grande Fratello Vip

Non si placano le polemiche sulla frase contro l’aborto pronunciata dal conduttore del Grande Fratello Vip: ultimi rumors

Nervi tesi tra Mediaset e Endemol dopo la polemica su Alfonso Signorini. Stavolta non si tratta di uno scivolone fatto da uno dei concorrenti, sui quali per certi versi la produzione può sorvolare, ma sul capitano della nave. Al volto del programma non sono concessi errori? Così pare, o almeno non uno che scateni una bufera come quella scoppiata dopo la frase sull’aborto di Signorini. Una bufera che ha coinvolto ogni piano, dai social alla televisione fino alla politica: molti si sono rivoltati contro il conduttore, altri lo hanno difeso e sostenuto ribattendo sulla libertà di pensiero e di opinione.

La libertà di pensiero di Signorini non è in discussione, in realtà, ma lo è il suo aver parlato a nome di altri non definiti. “Noi siamo”, ha pronunciato il conduttore in diretta su Canale 5 e per questo molti si sono chiesti: “A nome di chi parla?”. Diverso sarebbe stato se avesse detto “Io sono”. Di sicuro ci sarebbe stata comunque una polemica, ma di portata minore. Dopo che è esplosa la bomba, la società Endemol ha emesso un comunicato molto duro prendendo le…