Nella manovra ci sono i fondi per la metro C di Roma. Il sollievo di Gualtieri

Negli scorsi giorni il sindaco di Roma aveva lanciato l’allarme. Nella bozza della legge di bilancio erano scomparsi i 2,1 miliardi necessari a completare la metro verde. Tutto rientrato: nel testo bollinato dalla Ragioneria dello stato e inviato alla commissione Bilancio di Montecitorio i fondi sono riapparsi

Allarme rientrato. Negli scorsi giorni era stato il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ad appellarsi al governo. In una lunga intervista al Messaggero il primo cittadino aveva spiegato come nelle bozze della manovra non fossero stati inseriti i 2,1 miliardi di euro necessari per completare la metro C. Compresi gli 1,2 miliardi senza i quali non si può sbloccare la tratta T2 tra piazza Venezia e piazzale Clodio, che erano stati già previsti dal governo Draghi nel Def.

Senza i fondi promessi l’opera strategica per la capitale avrebbe subito un fatale arresto. “L’effetto per Roma sarebbe devastante”, aveva spiegato Gualtieri. Nel testo bollinato della manovra arrivato alla commissione Bilancio della Camera quest’oggi però i fondi sono stati stati inseriti. Si legge all’articolo 81 comma 2: “Al fine di permettere il completamento della trattati T2, la realizzazione della tratta T1 e l’adeguamento contrattuale per maggiori costi…