nel 2021 in isolamento per oltre 6 mesi- Corriere.it

di Leonard Berberi

Le regole ferree della Cina per la politica «zero Covid». Il comandante Ma Jian, che lavora per China Southern Airlines: 75 giorni di voli e 189 di quarantena complessiva

Il datore di lavoro, nei post sui social, l’ha ribattezzato «re della quarantena». Ma al di là delle «celebrazioni» la storia di Ma Jian, comandante degli Airbus A380 della compagnia aerea cinese China Southern Airlines, spiega bene cosa vuol dire fare il pilota, ai tempi del coronavirus, nel Paese che ha deciso la politica «zero Covid». Nel 2021 — certifica lo stesso vettore asiatico — Ma Jian ha volato in tutto 505 ore in 75 giorni. Ma per rispettare le misure nazionali in materia di contenimento della pandemia tra un viaggio all’estero e l’altro ha trascorso complessivamente 4.536 ore, cioè 189 giorni, in quarantena. Nove ore di isolamento ogni ora ai comandi. Un record.

I numeri

L’annuncio sulle piattaforme cinesi ha toni più nazionalistici di quello su Twitter. E serve a celebrare il «grande sacrificio» e la «dedizione» del personale navigante durante la pandemia. «Ogni pilota di China Southern Airlines — viene scritto nel post su WeChat — sa che garantisce la stabilità della catena di approvvigionamento internazionale e sa che è diventato un