Nazionale, Joao Pedro e Balotelli insidiano Immobile per l’attacco- Corriere.it

di Alessandro Bocci

Il tormento del c.t. Mancini sempre l’attacco, nella testa dell’allenatore il titolare Immobile, ma crescono le quotazioni del cagliaritano e di Balotelli tornato in forma

Uno stage carbonaro. Allenamenti blindati, informazioni con il contagocce, programmi stravolti e accorciati, giocatori che se ne vanno in anticipo. Per fortuna il Covid ha risparmiato la Nazionale: il giro di tamponi non ha evidenziato casi di positivit e anche Biraghi, rientrato alla Fiorentina, negativo. Ieri gli acciaccati Cragno e Luiz Felipe hanno lasciato il ritiro. Questa mattina all’alba altri tre o quattro giocatori lasceranno Coverciano per partecipare al funerale del pap di Cutrone e Mancini potrebbe chiudere questa tre giorni tormentata con un semplice allenamento. La partitella, in programma alle 10.30, in realt si svolta ieri. In realt pi partitelle a campo ridotto, a mezzo campo. Con alcune preziose indicazioni in vista del cruciale doppio (speriamo) spareggio di fine marzo, che ci dovr spalancare le porte del Mondiale in Qatar.

Mancini ripartito dal 4-3-3 d che ci ha portato sul tetto d’Europa. Le altre soluzioni, la difesa a tre e le due punte, sono varianti per cambiare pelle durante le partite. Il tormento sempre l’attacco. Nella testa…