“nato mangiando pane e mafia”

Alfonso Sabella è il magistrato che arrestò Giovanni Brusca, il killer della strage di Capaci che ordinò anche la morte del piccolo Giuseppe di Stefano. La storia dell’arresto di Brusca è al centro della nuova stagione de “Il Cacciatore 2“, la fiction campione d’ascolti con Francesco Montanari nei panni del magistrato Sabella che nella serie ha un altro nome: Saverio Barone. Parlando della nuova stagione lo stesso magistrato ha raccontato: “non so dimenticare la notte di quel delitto” e sui nuovi episodi anticipa “possono essere utili a far capire cos’è realmente il fenomeno mafioso. Due cose, infatti, avevo chiesto agli autori. Che ci fosse una netta separazione fra buoni e cattivi. E che i mafiosi non fossero circondati da alcuna patina di fascino maledetto, stile Padrino. Che è un grande film. Ma che non dice come quelle persone realmente fossero”. Un ruolo importantissimo quello di Sabella che, intervistato da…