Napoli, dolcetto Anguissa, scherzetto al Toro

Se qualcuno nei giorni passati avesse nutrito qualche dubbio su come il Napoli si sarebbe ripresentato al nuovo terribile ciclo, che da oggi porterà tutto d’un fiato ai Mondiali del Qatar, sono bastati i primi 30 minuti della sfida di oggi contro il Torino a spazzarli via.

Non c’è stata infatti nessuna difficoltà di approccio al match derivante dai tanti nazionali in giro per l’Europa e per il mondo fino a circa 60 ore fa (l’anticipo alle 15 del sabato, certamente, poteva amplificare questa insidia).

Gli azzurri, al contrario, hanno comandato in maniera veemente il match, grazie soprattutto al solito stellare trio di centrocampo Anguissa, Lobotka, Zielinski andando a trovare il vantaggio dopo soli 6 minuti e trovando in azioni di ripartenza il secondo e il terzo gol all’11’ e al 33’ minuto.

La partita è stata sbloccata proprio da Anguissa, che dopo oltre un anno in maglia azzurra, ha realizzato questo pomeriggio nel giro di 5 minuti la sua prima e la sua seconda rete in Serie A.

Il terzo gol è invece opera del talento georgiano Kvaratskelia, che in una giornata in cui certamente non ha brillato, ha trovato comunque il modo di essere decisivo. Caratteristica, questa, dei veri campioni.

Subito dopo, gli azzurri hanno palesemente tirato i remi in barca per…