Napoli diventa un’isola gialla – CorrieredelMezzogiorno.it

Mezzogiorno, 27 settembre 2022 – 07:55

di Enzo d’Errico

Napoli un’isola gialla persa nel mare di azzurro che ricopre quasi tutto il Paese. E su quest’isola il fortilizio dei Cinque Stelle resiste a tutti i venti. Poco importa che soffino da destra o da sinistra: l’edificio regge, anche bene. Ci piaccia o meno, le elezioni di domenica scorsa fanno della provincia vesuviana un caso nazionale: nel resto d’Italia l’affermazione del centrodestra netta, inequivocabile, mentre qui si assesta su cifre pi ordinarie, pur registrando incrementi sostanziosi. Nulla, per, che possa arginare il trionfo di Giuseppe Conte, un successo reso ancora pi plastico dal tracollo di Luigi Di Maio che, nel suo collegio, viene largamente superato dall’ex collega di partito Sergio Costa e scaraventato fuori dal Parlamento. Ma non basta. Il candidato del Movimento straccia anche Mara Carfagna, responsabile del Mezzogiorno nel governo Draghi, traslocata nelle fila di Azione-Italia Viva.

Risultato: un ex ministro, da solo, batte ben due ministri ancora in carica. Attenzione, questo il caso pi clamoroso perch potremmo raccontare anche della sconosciuta Ada Lopreiato, un’avvocatessa prestata alla politica per la prima volta, che sconfigge due big del…