Mutui, cosa cambia: tassi più alti, gli effetti su bond azioni e imprese

Ora si deve fare i conti con l’inversione del trend

La guerra al caro-prezzi ora passa attraverso il rialzo record dei tassi da 75 punti base, deciso dalla Bce (i tassi di riferimento, quindi, salgono all’1,25%). Si è trattato di una scelta difficile, ancor più di quella del 21 luglio, quando la Bce alzò i tassi d’interesse per la prima volta dopo undici anni mettendo fine all’era dei tassi negativi; allora il rialzo da 50 punti base — più alto delle attese — servì anche a convincere i falchi a dare vita allo scudo anti-spread, varato all’unanimità. Ora, ha vinto il fronte dei Paesi del Nord, che vogliono più aggressività nelle decisioni. Ma quali sono i contraccolpi ? Ora famiglie e aziende devono fare necessariamente i conti con questa smaccata inversione del trend.