Muore più gente per gli incendi delle batterie delle auto elettriche che per l’energia nucleare

 

Michael Shellenberger, noto ambientalista, fa notare un fatto vero e poco noto: le batterie al litio uccidono molte più persone delle centrali nucleari. Perché, allora, non ne abbiamo paura, mentre si seminano timori spesso infondati su quella nucleare?

Per decenni, i critici delle centrali nucleari hanno sottolineato la loro particolare pericolosità. Quando si verifica una perdita di acqua di raffreddamento per i nuclei dei reattori, gli operatori dell’impianto possono perdere il controllo, lasciandoli fondere e potenzialmente spargendo particolato tossico nell’ambiente. Gli incidenti nucleari sono unici nel loro genere, in quanto richiedono che le persone si mettano “al riparo” e chiudano finestre e prese d’aria per evitare di respirare il particolato irradiato. Inoltre, gli incidenti nucleari possono svolgersi in modi imprevedibili e misteriosi, come la creazione di esplosioni di idrogeno gassoso, come quelle verificatesi durante l’incidente nucleare di Fukushima nel 2011.

Eppure le centrali nucleari rimangono il modo più sicuro di produrre elettricità e una delle attività umane più benevole. Nessuno è mai morto a causa dell’energia nucleare negli Stati Uniti, nessuno morirà a…