multe di 6 mila euro inaccettabili per i gestori- Corriere.it

Fino a 6 mila euro di multa se sui cartelli mancher la segnalazione del prezzo medio dei carburanti. E in caso di recidiva, sospensione dell’attivit fino ad un massimo di 90 giorni. Inaccettabile dicono i gestori delle pompe di benzina: Cos ricade ancora una volta tutto su di noi, come se fossimo i colpevoli degli aumenti dei prezzi, non ci stiamo.

Marted l’incontro con il governo

Il giorno dopo la pubblicazione del decreto carburanti in Gazzetta Ufficiale e a meno di 48 ore dal nuovo incontro col governo, fissato per marted, che dovrebbe scongiurarlo, lo sciopero dei benzinai di due giorni — 25 e 26 gennaio prossimi, su strade e autostrade — diventa quasi una certezza. Luned mattina le associazioni dei gestori che rappresentano i 22.500 impianti di servizio (Faib-Confesercenti, Fegica e Figisc Confcommercio) si riuniranno e voteranno s alla protesta proclamata la scorsa settimana contro l’ondata di fango, poi sospesa dopo il primo incontro a Palazzo Chigi: Andiamo avanti — spiegano —: dal decreto ci aspettavamo delle aperture che non ci sono state e sanzioni cos alte per una misura che non serve a nulla sono inaccettabili.