mozione di sfiducia per Attilio Fontana ⋆ ZON

Dalla trasmissione di La7 Piazza Pulita (Youtube)

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana dovrà fronteggiare giorni incandescenti. Le accuse sono tantissime, e tutte “giuste”

Il presidente della Regione Lombardia si vede accusato di cattiva gestione dell’emergenza Covid-19, ritenuta da molti un vero e proprio fallimento. I primi ad annunciare la mozione di sfiducia, i 5 Stelle, costringendo Fontana a difendersi dall’indagine per frode in pubbliche forniture. Al Movimento 5 Stelle si sono poi accodati Azione Lombardi Civici Europeisti e PD. Le accuse rivolte al presidente della Regione Lombardia comprenderebbero anche una “scia di bugie” in relazione a un’azienda vicina al presidente e alla sua famiglia.

Presa di posizione

L’indagine che coinvolge il presidente della Regione Lombardia ha causato una scissione interna nelle opposizioni. Se +Europa e Italia Viva hanno deciso di sostenere il provvedimento, Michele Usuelli e Patrizia Baffi hanno, invece, preso le distanze. Già in precedenza, Usuelli e Baffi avevano rifiutato di appoggiare la mozione di sfiducia nei confronti di Giulio Gallera, assessore al Welfare. Per l’occasione, Michele Usuelli decise di astenersi, mentre Patrizia Baffi