Mourinho, arrivano le motivazioni della squalifica ▷ “Atteggiamento da stigmatizzare”

Confermate e spiegate le due giornate di squalifica a José Mourinho per i fatti di Cremona.
Nello scontro con la Cremonese infatti, il tecnico giallorosso e il quarto uomo Serra si sarebbero insultati a vicenda prima in campo, poi negli spogliatoi. Situazione confermata dalla Corte Sportiva d’Appello che, rigettando il ricorso della Roma, ha decretato la conferma della squalifica, destinando Mourinho alla tribuna anche per il derby, dopo aver momentaneamente sospeso il provvedimento permettendo al portoghese di presenziare contro la Juventus.

Le motivazioni

La Corte ha inteso interrogare l’arbitro, gli assistenti e il IV ufficiale sia in merito a quanto accaduto sul terreno di gioco, sia in riferimento agli eventi del post partita, quando il sig. Mourinho si è recato negli spogliatoi degli ufficiali di gara.
Orbene, questi ultimi hanno confermato in maniera decisa e circostanziata tutti gli avvenimenti indicati nel referto.
In particolare, il direttore di gara e il IV ufficiale hanno ribadito, entrambi con assoluta fermezza, come dichiarato anche alla Procura federale, che il provvedimento di espulsione è stato deciso esclusivamente dal sig. Piccinini, arbitro appunto dell’incontro, per il comportamento provocatorio serbato e reiterato dal sig. Mourinho nei…