motore ed elasticità mentale- Corriere.it

Settanta giorni circa al primo Gp della stagione, in Bahrein (20 marzo), nelle fabbriche dei team da tempo non si viveva un’attesa cos carica di dubbi. Perch la rivoluzione tecnica totale. Macchine diverse da ogni passato, non avranno alcuna relazione con ci che abbiamo visto sino a un mese fa, secondo la volont della Fia, condizionata come mai prima da Liberty Media che chiede spettacolo e incertezza ai vertici.

Sono due i presupposti che hanno stravolto le regole: pi restrizioni, in modo da ridurre le libert e l’inventiva di chi disegna, con lo scopo di limare le differenze di prestazione, l’anno scorso il gap medio fra primi (Mercedes e Red Bull) e ultimi (Haas) era di 2’’5 a giro; pi sorpassi grazie a una aerodinamica che non penalizza chi insegue. Infine i freni ai budget, 140 milioni di tetto massimo consentito. Sul primo punto pensabile che l’obiettivo venga centrato, sul secondo, a detta di chi ha sperimentato al simulatore, non detto affatto. Ma per chi ha scritto il nuovo codice tecnico l’importante non sono i sorpassi effettivamente compiuti, quanto la possibilit per i piloti di ingaggiare duelli ravvicinati.

In pista vedremo vetture sorprendenti, ripensate nelle forme e nelle proporzioni partendo da zero, ma le nuove regole,…