«Mio figlio è morto due giorni fa, durante una controffensiva»- Corriere.it

Si chiamava Benjamin Giorgio Galli. Conferma la notizia al Corriere la madre che con il padre appena arrivata a Kiev

Si chiamava Benjamin Giorgio Galli, ed morto in Ucraina. Era un ragazzo di 27 anni, nato in provincia di Varese, da padre italiano e madre olandese, e vissuto tra l’Italia, il Belgio e l’Olanda, dove risiedeva. Benjamin, detto Ben, era un giovane volontario che a marzo si unito all’esercito ucraino contro i russi, nella Prima Legione Internazionale di difesa dell’Ucraina. Inaspettatamente, la madre, Mirjam Galli, risponde al telefono: S, Ben morto due giorni fa. I dottori ci hanno detto “ morto per guerra”, i suoi compagni ci hanno raccontato che erano a sud di Kharkiv ed rimasto colpito dopo un bombardamento.

I genitori ci rispondono dalla camera d’albergo. Gli altri due figli sono a casa, ad aspettare notizie. Il corpo di Benjamin nell’obitorio dell’ospedale, in attesa anche di tornare con la famiglia. Era felice. Quando ci ha detto che sarebbe voluto partire, noi abbiamo provato a dissuaderlo, ma non stato possibile, era convintissimo. Ci ha detto che sentiva che quella era la sua strada.

Il padre, Gabriel Galli, lo ha sentito l’ultima volta sabato scorso, la madre gioved. Abbiamo parlato a lungo, mi ha raccontato che…