«Minaccia di bloccare Twitter»- Corriere.it

di Viviana Mazza

Il miliardario con una serie di tweet polemici ha accusato il colosso di Cupertino di voler danneggiare il social network

Dalla nostra corrispondente
New York – Il miliardario più ricco del pianeta dichiara guerra all’azienda di maggior valore al mondo. Con una serie di tweet, lunedì pomeriggio, Elon Musk ha accusato Apple e il suo amministratore delegato Tim Cook di minacciare di bloccare
Twitter sull’App Store. Cosa Musk intenda esattamente per blocco non è chiaro: potrebbe trattarsi del rifiuto temporaneo dell’aggiornamento dell’app Twitter o di bandire il social dal negozio online. I tweet continuano: Musk chiede se Apple «odi la libertà di parola in America», lamenta i tagli dell’azienda nella pubblicità che compra sulla sua piattaforma (quest’anno finora ha speso 40 milioni di dollari), la definisce un monopolio, critica l’imposizione di «una tassa segreta del 30%» sulle transazioni sull’App store (una pratica nota, in realtà, che ha sollevato obiezioni da parte di altre aziende del settore).

La strategia è simile a quella adottata contro altri soggetti che…