Migranti, il “libro nero” dei respingimenti denuncia 25mila casi di violenze alle frontiere Ue

Quattro volumi di violenze, violazioni dei diritti umani, pratiche illegali. Oltre 3mila pagine di testimonianze, raccolte dagli esperti indipendenti di Border violence monitoring network su commissione del gruppo della Sinistra al Parlamento europeo (The Left), pubblicate nel Black Book of pushbacks 2022. Una versione tristemente ampliata del primo studio pubblicato nel 2020. “Come componenti del Parlamento europeo ci auguravamo di non dover realizzare una nuova edizione contenente nuove testimonianze della violenza quotidiana che affrontano donne, uomini e bambini in transito alle frontiere interne ed esterne dell’Unione europea”, spiegano. Eppure. 

Il libro nero dei respingimenti contiene oltre 1600 racconti raccolti dal 2017 di “people on the move”, persone o gruppi in transito per diverse ragioni (tra le quali il cambiamento climatico, conflitti politici, terrorismo, crimine organizzato hanno lasciato il loro Paese di origine), migranti in viaggio che sono…