Mick Schumacher licenziato in F1 dalla Haas, al suo posto Hulkenberg- Corriere.it

di Daniele Sparisci, inviato ad Abu Dhabi

Finisce al momento l’avventura nel Circus del figlio del grande Michael: pochi risultati e troppi incidenti, queste le ragioni dell’addio

Non c’ pi posto in Formula 1 per il figlio di Michael Schumacher, la Haas lo ha scaricato per prendere Nico Hulkenberg, mancava soltanto l’ufficialit ed arrivata. Trentacinque anni, anche lui tedesco, Hulk l’usato sicuro da affiancare a Kevin Magnussen per rimpiazzare il ragazzo con il cognome pi pesante nella storia delle corse. Esperienza e una striscia di 181 gare senza mai salire sul podio, tanti piazzamenti per un totale di 521 punti. Un trionfo alla 24 Ore di Le Mans con la Porsche, nel 2015. Ultima volta da titolare in F1, nel 2019 alla Renault, poi saltuarie apparizioni da riserva. Un secolo fa.

Sembrava una bella favola quella di Mick, scritta dal figlio nel nome del pap che lo aveva seguito sui kart finch il maledetto incidente sugli sci del 2013 non ha cambiato il destino di un’intera famiglia. Mick dovuto crescere in fretta, per coltivare il suo sogno di diventare pilota si affidato ad amici e storici collaboratori del pap, la manager Sabine Kehm che lo ha sempre protetto da domande scomode e invadenti, dalla ressa di tv e telecamere che lo seguiva da quando ha…