“Mi guardava e…”, testimonianza-choc – Libero Quotidiano

Continua a tenere banco il caso di Mattia Lucarelli, figlio dell’ex calciatore Cristiano, che è finito ai domiciliari insieme all’amico e compagno di squadra Federico Apolloni. L’accusa nei loro confronti è di violenza sessuale di gruppo ai danni di una studentessa americana, che si sarebbe verificata a marzo dello scorso anno dopo una serata in discoteca e un passaggio a casa offerto a tradimento. 

 

 

Delle ore successive all’uscita dal locale la ragazza conserva ricordi confusi, come riportato dal Corriere della Sera: Pposso avere solo dei flash, dei piccoli flash di quello che è successo”. Uno è legato al volto di Mattia Lucarelli, 23enne difensore del Livorno: “Mi guardava e rideva di quello che accadeva”. Dopo la presunta violenza, la ragazza sarebbe stata riaccompagnata in macchina dallo stesso Mattia: “Mi ha detto che siccome era stato bellissimo, avremmo dovuto rifarlo”. Il nodo è legato al fatto che la studentessa non ricorda è finita nell’appartamento in cui avrebbe subito una violenza. 

 

 

“Io non mi ricordo come sono salita sulla macchina dei ragazzi né perché – è la testimonianza riportata…