mezzo milione sparito dai depositi, un suicidio e il gioco d’azzardo. Giallo a Napoli, chi trema – Libero Quotidiano

A Napoli molti correntisti delle Poste stanno tremando. Si è scoperto che uno dei clienti dell’azienda, quest’estate, ha denunciato la sottrazione di quasi 50mila euro. Da questa prima denuncia si è poi scoperto che una donna, ex dipendente delle Poste, è riuscita a far sparire mezzo milione di euro dai libretti di deposito e risparmio di una decina di clienti di Poste Italiane. La donna è rea confessa è stata prima sospesa e poi licenziata e iscritta nel registro degli indagati della Procura di Napoli con l’accusa di peculato.

 

 

La donna si è scoperto dirottava il denaro sostituendo il libretto in possesso dall’azienda senza però fornire la nuova copia al cliente che non aveva così la possibilità di sapere costa gli stesse succedendo. I soldi venivano poi dirottati verso altri conti. L’ex dipendente aveva utilizzato lo stesso modus operandi anche con molti altri clienti Tra le vittime operai, dipendenti del settore privato e anche un negoziante che si è visto sparire circa 100mila euro.

 

 

Quando alla donna le è stato chiesto dove fosse finito tutto quel denaro, ha risposto che l’aveva speso con il gioco d’azzardo, perché malata…