Messina Denaro, comprò l’auto di persona con 10mila euro in contanti

Per la Giulietta, oltre ai soldi, avrebbe dato in permuta una Fiat 500 in una concessionaria di Palermo. Il contratto d’acquisto era intestato alla madre di Andrea Bonafede

L’auto del boss Matteo Messina Denaro è stata ritrovata nel garage del figlio di Giovanni Luppino, l’autista del capomafia arrestato con lui lunedì mattina. Secondo gli investigatori, all’alba di lunedì il boss avrebbe lasciato la sua Giulietta vicino all’abitazione di Luppino, nel garage del figlio, e con la Bravo dell’uomo incensurato hanno raggiunto Palermo. Il figlio di Giovanni Luppino è stato accompagnato in Questura a Trapani per essere ascoltato dagli investigatori. Poco prima la perquisizione a casa sua, sempre a Campobello di Mazara.

Leggi anche

L’ACQUISTO DELLA GIULIETTA – Il boss mafioso Matteo Messina Denaro avrebbe acquistato, secondo gli inquirenti, la sua auto, una Giulietta, nel gennaio del 2022 da una concessionaria di Palermo. Avrebbe dato in permuta una Fiat 500 e pagato 10mila euro in contanti. Il contratto di acquisto è intestato a una anziana disabile, madre di Andrea Bonafede, la cui identità è stata usata dal boss fino al momento dell’arresto.

I LIBRI – Nel covo del boss di vicolo San Vito, a Campobello di Mazara gli…