messaggi ingannevoli sul mercato tutelato- Corriere.it

Arriva un altro intervento dell’Antitrust nei confronti delle aziende di fornitura energetica dopo il provvedimento contro gli aumenti unilaterali dei prezzi in bolletta. Stavolta nel mirino dell’Autorit Garante della Concorrenza e del Mercato finita Enel Energia, che ha ricevuto una sanzione amministrativa pari a 3.500.000 euro, a Conseed e Seed, in solido, una sanzione amministrativa pari a 1.000.000 euro, a Zetagroup una sanzione amministrativa pari a 280.000 euro, a New Working, Run e Sofir, rispettivamente, una sanzione amministrativa pari a 100.000 euro. Lo comunica l’Antitrust in una nota. Il procedimento nato a seguito numerose segnalazioni di consumatori e di associazioni di consumatori che hanno evidenziato l’ingannevolezza di un messaggio preregistrato diffuso da una sedicente segreteria telefonica di Enel e da operatori di call center.

La fine del mercato tutelato

Il messaggio riguardava la data di cessazione del mercato tutelato, cio del regime di maggior tutela del prezzo nel settore dell’energia per i clienti finali di piccole dimensioni. Tale termine, attualmente previsto al 10 gennaio 2024, era indicato dagli operatori come imminente o, comunque, di gran lunga anticipato rispetto alla data di cessazione effettiva. In alcuni casi il passaggio…