Mercoledì: intervista a Gwendoline Christie

Mercoledì, Gwendoline Christie mattatrice della serie Netflix

Gwendoline Christie continua ad essere la più ambita attrice del fantasy. Dopo Il Trono di Spade e The Hunger Games Star Wars, Christie approda nella famiglia Addams e lo fa dopo aver già conquistato Netflix con la sua straordinaria interpretazione di Lucifero in Sandman.

L’attrice inglese presta il volto a Larissa Weems, preside della Nevermore Academy è carismatica e affettuosa all’esterno, ma dotata di una volontà d’acciaio; la sua caparbietà è paragonabile a quella di Mercoledì. Larissa è stata anche lei studentessa presso la scuola e la sua compagna di stanza non era niente di meno che Morticia Addams. La madre di Mercoledì ha sempre attirato più attenzione di Larissa e il loro rapporto rimane tuttora teso. La preside Weems è determinata a tenere d’occhio Mercoledì, con cui si scontra fin dal primo giorno.

Scopri altre notizie della serie Mercoledì!

Lavorare con Tim Burton è stata un’emozione indescrivibile,” racconta Gwendoline Christie, che aggiunge: “è stato liberatorio poter essere diretta da un autore che ti permette di dare sfogo alla parte più stramba di te”. L’adolescenza dell’attrice non è stata contraddistinta da una fase di ribellione analoga a quella di…