Meno «padroncini», la logistica cresce in Italia a suon di acquisizioni e sulla strada di Amazon- Corriere.it

tempo di shopping per la logistica italiana. E infatti crescono i numeri delle operazioni di fusioni e acquisizioni, condotte su un doppio binario: quello di un pi tradizionale consolidamento di settore con operatori che ne acquisiscono degli altri e quello di un crescente interesse della finanza via private equity. A fotografare l’evoluzione del business (e la sua vivacit) e quindi a riempire un vuoto di conoscenza arriva una ricerca della Liuc Business School che ha sia analizzato le caratteristiche del settore in Italia sia messo sotto la lente di ingrandimento le 100 principali operazioni condotte in porte in questi ultimi anni.

Ne viene fuori come la pandemia alla fine si sia rivelata una sorta di boa, per la logistica c’ un prima e un dopo Covid e comunque il segno generale della fenomenologia raccolta nella ricerca Liuc quella di una modernizzazione del sistema vuoi sul lato delle dimensioni di impresa vuoi, dettaglio forse ancora pi importante, sul terreno della maturazione della cultura del business. Qualche numero: il fatturato della logistica made in Italy nel 2022 dovrebbe superare quota 91 miliardi, sopra gli 89 del 2021 e soprattutto ben davanti agli 83 del 2020 e ai 70 del 2009. Sul piano territoriale le regioni del Nord fanno la parte del leone…