Meluzzi incalza Giorgia Meloni ▷ “Ho paura abbia scoperto che la stanza dei bottoni non esiste”

La ormai quasi certa salita di Giorgia Meloni a Palazzo Chigi fa discutere. A destare scetticismo, in particolare, la fiducia riposta dalla leader di Fratelli d’Italia in alcuni personaggi, candidati a ricoprire ruoli di primo piano nel prossimo Governo. Si è molto parlato della possibilità di Licia Ronzulli al Ministero della Sanità o dell’Istruzione, adesso è la volta della probabile conferma di Roberto Cingolani alla Transizione Ecologica. Scenari che fanno inorridire chi, in queste elezioni, aveva visto lo spiraglio di un cambiamento radicale. Tra questi, il Professor Alessandro Meluzzi.

Governo Meloni: delusione e amaro in bocca

“Siamo in una situazione tragica, nella quale nessuno si occupa delle cose, in cui vengono veicolate solo mistificazioni e imbrogli. E questo appare l’esito inesorabile di un ulteriore esito dell’esito ancora più inesorabile, che è l’applicazione di un Agenda che nessuno sembra ormai poter arrestare né rallentare e che prevede digitalizzazione, vaccini, repressione della libertà: sembra di leggere l’Agenda di Davos applicata punto per punto, senza che nulla possa minimamente rallentarla, compresa l’elezione di Giorgia Meloni, evidentemente votata da un qualche milioni di italiani speranzosi di cambiamento, che oggi…