McDonald’s lascia la Russia. Lo storico debutto nell’Urss di 32 anni fa- Corriere.it

McDonald’s ha deciso di vendere le proprie attivit in Russia. Lo ha comunicato la catena di ristoranti fast food statunitense, che operava nel paese da 32 anni. La decisione fa seguito all’invasione di Mosca dell’Ucraina ed significativa per un marchio che si espanso in tutto il mondo ed diventato simbolo della globalizzazione. All’inizio del conflitto aveva annunciato la chiusura temporanea dei suoi 850 punti vendita russi, ricevendo alcune critiche perch arrivata piuttosto in ritardo rispetto all’addio di altre aziende. Ora il gruppo ha deciso di lasciare completamente la Russia.

Il debutto nel 1990

Il debutto della pi famosa catena di fast food occidentali avvenne il 31 gennaio del 1990, quando apr il primo McDonald’s in piazza Pushkin a Mosca: un evento epocale e di valore simbolico che segn l’espugnazione da parte della cultura occidentale e consumistica del fortino sovietico: il primo giorno il McDonald’s moscovita registr 31.000 clienti che attesero in fila per ore di pagare un hamburger 3,75 rubli (lo stipendio medio era allora di 150 rubli mensili).Venne stracciato il record precedente di 9.000 clienti registrati il giorno del debutto di McDonald’s a Budapest. Se non puoi venire in America, vai da McDonald’s diceva lo slogan con cui venne…