Mattia, bimbo disperso nelle Marche. Il padre “speranza sta svanendo”/ “Lo troverò”

Mattia, bimbo disperso nelle Marche:

Proseguono ancora le ricerche di Mattia, il bimbo di 8 anni scomparso nelle Marche dopo la terribile alluvione del 15 settembre scorso. Tra i dispersi figurano infatti ancora il piccolo e la signora Brunella. Tiziano, il padre del bambino, fino a pochi giorni fa non aveva dubbi: avrebbe ritrovato in vita il suo bambino. Adesso la speranza sta lasciando spazio alla rabbia e si fa strada l’idea che potrebbe non vedere mai più il suo piccolo.

A La Vita in diretta, l’uomo ha raccontato: “Piano piano la speranza si affievolisce. Come una statua di sabbia, con il vento che la porta via. Ma io non posso mollare. Io devo trovare mio figlio, sto lì con quegli angeli che mi sostengono. Ormai conosco palmo a palmo quel posto. Conosco i vigili, conosco tutto. Non dovrei essere altrove. La speranza c’è sempre ma inizia a farsi largo altro, sento che c’è qualcos’altro, la disperazione, la rassegnazione… Sento che devo raccogliere ogni energia per stare lì vicino a mio figlio e cercarlo ma queste energie ora iniziano a mancare”.

Trovato un giochino…