Matteo Messina Denaro, chi è il vero Andrea Bonafede

Matteo Messina Denaro arrestato dopo trent’anni trascorsi con una falsa identità prima della cattura da parte dei carabinieri del Ros in una clinica privata di Palermo. Qui in boss – malato e in cura per un cancro al colon – si era recato per effettuare alcune terapie. La cattura del boss mafioso è arrivata a 30 anni esatti dall’arresto di Toto Riina, preso il 15 gennaio 1993.

I Carabinieri del Ros e gli uomini del Gis si sono presentati ieri mattina poco prima delle otto alla clinica Maddalena di Palermo per aspettare un paziente oncologico di nome ‘Andrea Bonafede’. Lo hanno atteso e quando è arrivato, dopo il tampone, lo hanno fermato. “Scusi, lei è Matteo Messina Denaro?” gli hanno chiesto. “Sono io Matteo Messina Denaro” ha detto senza opporre resistenza al momento della cattura da parte dei carabinieri.

Leggi anche: Arresto Matteo Messina Denaro, la scoperta su cartella clinica e regali ai medici

Matteo Messina Denaro, chi è il vero Andrea Bonafede

Il boss super latitante dal 1993 era sotto nome falso. Andrea Bonafede, nato a Campobello di Mazara (Trapani) il 23 ottobre del 1963 si legge nella carta di identità del boss mafioso, alias Andrea Bonafede, il nome falso scelto durante la latitanza dal boss mafioso arrestato il 16 gennaio a Palermo,…