Massimo Galli “Curato coi monoclonali”/ “Ho obbedito al primario, ma poi tachipirina”

Massimo Galli, ex primario dell’ospedale “Sacco” di Milano, è intervenuto nella serata odierna ai microfoni di “Controcorrente”, trasmissione di Rete 4 condotta da Veronica Gentili. L’esperto ha parlato del Coronavirus che l’ha colpito nonostante le tre dosi di vaccino ricevute, con particolare riferimento alla variante Omicron. Galli ha voluto fare chiarezza su quanto scritto dal quotidiano “La Verità” in queste ore circa le cure domiciliari che il professore avrebbe ricevuto.

Innanzitutto, il medico ha annunciato i sintomi accusati e che gli hanno fatto comprendere di essere positivo: “Avevo febbrone, dolori dappertutto, artromialgie. Ho sempre avuto gran mal di gola, raffreddore, ma anche una buona saturazione. Sono un soggetto a rischio, al di là di quello che scrive certa stampa, perché lo squallore al mondo… Certa stampa ha scritto che sono stato salvato dalle cure domiciliari e non dalle tre vaccinazioni. Non le avessi avute, avrei avuto un decorso peggiore”.

MASSIMO GALLI: “LE MIE CURE NON SONO STATE DOMICILIARI, NON HO RICEVUTO ALCUN…