Mascherine a scuola: obbligo rimosso prima della fine dell’anno?

L’Italia resta ancora titubante sullo stop all’obbligo di mascherina sui voli deciso dall’Ue a partire dal 16 maggio. Fino al 15 giugno infatti, le precauzioni resteranno obbligatorie, in base all’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, che prevede l’obbligo di mascherina sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza, compresi gli aerei. 

Intanto, con l’arrivo del caldo, è sempre più pressante il dibattito sull’uso obbligatorio delle di mascherine a scuola. A tal proposito, si fa avanti il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso ed il leader della Lega Matteo Salvini, i quali reclamano l’abrogazione dell’obbligo prima della fine dell’anno scolastico. “Più di 30 gradi in classe e obbligo di mascherina per ore anche seduti al banco? Non ha senso, cambiamo questa regola inutilmente punitiva” dice Salvini.

D’accordo anche il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti: “Almeno nell’ultimo mese di lezioni, eliminiamo l’obbligo di mascherina a scuola. Come è possibile che gli studenti debbano indossarla in classe, anche mentre sono seduti distanziati nei banchi, e poi possano girare senza nei centri commerciali al chiuso, nell’ora dello shopping? La Liguria è pronta a portare questa richiesta in Conferenza…