Mascherina, obbligo all’aperto: cosa dicono gli esperti

Mascherina, scatta l’obbligo all’aperto in diverse città per scongiurare nuovi contagi da coronavirus in Italia in zona bianca, gialla, arancione e rossa in vista del Natale. Una misura che gli esperti hanno commentato all’Adnkronos Salute.

Leggi anche

“Non saprei se è una mancanza non averlo ancora previsto” a livello nazionale “ma una cosa posso assicurarla: mettere l’obbligo di mascherina Ffp2 nei trasporti, questo sì che avrebbe avuto più effetto di tutto”. Ne è convinto il virologo Andrea Crisanti, che commenta così la scelta di un numero sempre più alto di Comuni, tra cui Milano, che si avviano verso il ripristino dell’obbligo in particolare nei centri storici. Per il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova quello che avrebbe più effetto è invece l’utilizzo delle mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici, luoghi particolarmente esposti, vista la vicinanza e il contatto obbligato fra le persone. L’imposizione della mascherina all’aperto può in ogni caso aiutare? “Ovviamente dipende dalla situazione, se c’è un assembramento oppure no”, conclude.

L’obbligo di mascherina all’aperto “in zona bianca capisco che sarebbe potuta apparire una misura un po’ pesante ed eccessiva ma…