Mark Clattenburg, l’ex arbitro in fuga dall’Egitto per accuse e minacce- Corriere.it

di Salvatore Riggio

Clattenburg, ex fischietto della Premier, finisce nel mirino dei tifosi dopo le dichiarazioni del presidente dello Zamalek che ha raccontato che ha lasciato la moglie per cominciare una relazione omosessuale

In fuga dall’Egitto. Sembra il titolo di un film di spionaggio, invece la realt. la storia di Mark Clattenburg, celebre ex fischietto della Premier, che negli ultimi anni ha girato il mondo come designatore arbitrale. Infatti, l’ormai ex arbitro si ritirato nel 2017, ma subito dopo diventato il numero uno dei direttori di gara in Arabia Saudita, lavorando poi anche in Cina e in Grecia.

Le accuse del presidente

Come racconta il Sun, il suo ultimo incarico stato quello di gestire gli arbitri egiziani

, oltre che a convincere i fischietti stranieri a volare in Egitto. Questo perch per i big match — come ad esempio l’insidioso derby del Cairo tra Zamalek e Al-Ahly — sempre meglio avere un direttore di campo che venga da fuori. Adesso, per, la vita di Clattenburg cambiata improvvisamente per gli attacchi del presidente dello Zamalek, Mortada Mansour. lui l’uomo che ha criticato l’ex arbitro della Premier, raccontando — ma non era vero — che Clattenburg aveva lasciato sua moglie per cominciare una relazione omosessuale. Tema…