Mario Draghi pronto alle dimissioni. L’indiscrezione e cosa succederà dopo

C’è chi stravede per lui, praticamente tutti. E chi invece è convinto che così non si possa andare avanti. D’altra parte la democrazia è anche questa: ognuno è libero di dire quello che pensa e, periodicamente, fa valere la sua opinione nella cabina elettorale. Ora per l’Italia si sta avvicinando un periodo particolarmente importante. Ai primi di gennaio dell’anno nuovo, il 2022, il Belpaese avrà un nuovo Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella è infatti arrivato al termine dei suoi sette anni di mandato.

Da settimane si parla del fatto che ad avere i voti per poter salire al Colle ci sarebbe lui, Silvio Berlusconi. E Mario Draghi? Beh, l’attuale Presidente del Consiglio deve prima portare a termine il delicato compito che gli è stato assegnato dallo stesso Sergio Mattarella. Ovvero ‘salvare’ il paese in questa difficile situazione e far planare sull’Italia soldi, tanti soldi. Sono gli oltre 222 miliardi del Piano di Ripresa e Resilienza, detto Pnrr. Soldi che ovviamente fanno ‘gola’ a molti. Adesso, però, la situazione cambia drasticamente.

In questo periodo Mario Draghi e il suo sottosegretario di fiducia Roberto Garofoli sta visitando le regioni per dare un sostegno concreto alla realizzazione del Piano di Ripresa e…