Marco Cappato in caserma, autodenuncia per aiuto suicidio Elena

Marco Cappato è appena entrato nella stazione dei carabinieri di via Fosse Ardeatine a Milano per autodenunciarsi. Il tesoriere della Fondazione Coscioni si è presentato presso la caserma di Milano Centro dopo aver accompagnato la signora Elena in una Clinica di Basilea in Svizzera. La donna di 69 anni della provincia di Venezia era affetta da una grave patologia oncologica.

Leggi anche

“Voglio ringraziare il marito e la figlia di Elena per la fiducia e la vicinanza di queste ore”, sono state le prime parole di Cappato dopo essere giunto davanti alla caserma dei carabinieri di Milano Centro per autodenunciarsi.

“Cinque anni fa in questa stessa caserma dei carabinieri ero andato a raccontare le modalità dell’aiuto a dj Fabo”, ha ricordato Cappato aggiungendo: “Da lì è iniziato un percorso giudiziario che ha portato alla legalizzazione dell’ aiuto al suicidio in Italia ma solo per un tipo di malati”.

L’ultimo videomessaggio di Elena

Nel suo ultimo video messaggio aveva dichiarato:…