Mangiando questi alimenti manterrai a lungo la tua abbronzatura: “wow!”

Mantenere a lungo l’abbronzatura è la sfida che tutti vogliono vincere dopo le vacanze. Però effettivamente ognuno è diverso, c’è chi prende il sole e dopo qualche giorno torna ad essere bianco, oppure chi si abbronza già per strada e man mano diventa color cioccolato.

Cosa mangiare per mantenere l’abbronzatura: ecco tutti gli alimenti

Per mantenere l’abbronzatura servono cibi ricchi di vitamine A, E e C, di carotenoidi e di antiossidanti. Anche gli omega 3 sono importanti poiché favoriscono l’assorbimento delle vitamine.

I carotenoidi servono per stimolare la sintesi di melanina (quella che favorisce l’abbronzatura) e la vitamina E è un anti-ossidante con funzione anti-età eccezionale. Essa è in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare provocato anche dall’esposizione ai raggi solari.

Il segreto principale  però è il betacarotene, la sostanza contenuta in primis nelle carote. Mangiate crude sono ottime per preservare l’abbronzatura. Inoltre il carotene è una sostanza liposolubile, quindi condire con olio extravergine sarebbe la soluzione ideale.

Anche la zucca è ottima per mantenere l’abbronzatura, anch’essa contiene betacarotene. Anche questa sia al forno che con la pasta, va condita con olio d’oliva per migliorarne…