Maltempo, emergenza in Sardegna: bombe d’acqua e danni

Maltempo, emergenza in Sardegna: alcune zone dell’isola sono state colpite da violentissime bombe d’acqua. La situazione più critica, riporta il Quotidiano nazionale, si è registrata nella zona di Pirri (Cagliari) dove le strade si sono allagate. Il livello dell’acqua ha raggiunto le portiere delle automobili e allagato scantinati e garage. Sotto scacco anche Cagliari città, colpita da un violento nubifragio. Strade allagati e fortissimi disagi anche ad Assemini (città metropolitana di Cagliari) dove le strade si sono trasformate in fiumi d’acqua e fango.

A Monastir ed Escolca, sempre nel sud della Sardegna, la strada comunale alle porte del paese e la provinciale per Gergei risultano impraticabili anche per la presenza di fango e detriti sull’asfalto. Paura tra i turisti, scappati in massa dalle spiagge. Purtroppo tre i paesi colpiti oggi c’è ancora colpita Bitti il comune devastato dall’alluvione del novembre 2020 e reduce dal nubifragio di pochi giorni fa.

Maltempo, emergenza in Sardegna: bombe d’acqua e danni

Decine le chiamate con i vigili del fuoco che sono intervenuti per l’allagamento del piano terra di un’abitazione. Decine gli interventi nel resto dell’area. Neppure il Nuorese è stato risparmiato. Poco dopo l’ora di pranzo con locali bombe…