Magalli sospeso, il duro sfogo del conduttore contro Rai2

Giancarlo Magalli non ci sta. Il conduttore romano è tornato al timone di un programma televisivo dopo i tanti anni trascorsi a I fatti vostri e sta cercando di conquistare il pubblico con questo nuovo prodotto che è sembrato avere un grande potenziale. Tuttavia, i continui cambi di palinsesto di Rai2 potrebbero non agevolare l’operazione, che il presentatore sta portando avanti con grande professionalità e dedizione.

Giancarlo Magalli sospeso, la reazione

La temporanea sospensione del suo programma, sebbene per due sole puntate, non è affatto piaciuta a Magalli che ha sentito il bisogno di sfogarsi per questo sconvolgimento nel palinsesto che ha sacrificato l’appuntamento con Una parola di troppo, atteso dai telespettatori il 25 novembre e non andato in onda.

Il quiz potrebbe tornare in onda lunedì 28 novembre, per subire un nuovo stop ad appena 48 ore di distanza, saltando la puntata del 30 novembre. Le parole di Giancarlo Magalli non hanno lasciato spazio alle interpretazioni:

“Mi vergogno a dirlo, anche se non è colpa mia, ma oggi Una Parola di Troppo non ci sarà, domani nemmeno, lunedì sì e forse martedì no. Non ho parole. Non ho mai visto in 40 anni una programmazione così schizofrenica. Scusate”.

I motivi dello stop al quiz di Magalli

Una parola…