Macron «indagato per finanziamento illegale della campagna elettorale»- Corriere.it

La notizia riportata dal Parisien: le indagini riguarderebbero i legami tra Macron e la societ McKinsey, che avrebbe finanziato in maniera occulta la campagna elettorale del 2017 e a cui sarebbero state assegnate consulenze a condizioni poco limpide

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
PARIGI — Il presidente francese Emmanuel Macron sarebbe sotto indagine. La notizia stata riportata dal quotidiano Le Parisien, e non stata finora smentita dall’Eliseo.

L’inchiesta — che sarebbe la prima per il leader francese — sarebbe stata aperta a novembre; l’accusa da parte della Procura finanziaria nazionale (PNF) sarebbe di favoritismo e finanziamento illecito della campagna elettorale.

Le indagini riguarderebbero i legami tra Emmanuel Macron e la societ McKinsey.

Si sospettano condizioni poco limpide nell’assegnazione a McKinsey di alcune consulenze, e anche un finanziamento occulto da parte della societ della campagna elettorale del 2017.

Dei tre giudici istruttori, uno Serge Tournaire, noto per avere incriminato Franois Fillon nel 2017 per l’impiego fittizio della moglie Penelope, e anche Nicolas Sarkozy nel caso Bygmalion.

Articolo in aggiornamento…

24 novembre 2022 (modifica il 24 novembre 2022 | 16:50)