Macron in Africa, tra sfida alla Russia e minaccia jihadista

PARIGI – Emmanuel Macron in viaggio tra Camerun, Benin e Guinea-Bissau. È il primo ritorno del capo di Stato in Africa francese nel suo secondo mandato all’Eliseo e dopo la scelta di smobilitare le truppe francesi in Sahel presa nella primavera scorsa. Con l’influenza della Russia sempre più forte in questa zona dell’Africa, il leader francese vuole cercare di preservare le relazioni con alcuni governi, anche se deve tenere conto del contesto politico interno, tra regimi autoritari e rivolte anti-francesi in aumento.